Scatola dell’universo 2020

Descrizione: performance

Materiali: video

Durata: 1 minuto

Riprese, montaggio e postproduzione: Stefano Cortis


Quattro angoli della casa, come una scatola, come una capsula, come una navicella spaziale, premono esternamente come spigoli sull’universo, immaginando al posto dei suoni della strada o dei vicini la melodia sospesa della galassia. I suoni sono stati ottenuti rielaborando le originali vibrazioni elettromagnetiche registrate dalla NASA durante le sue missioni esplorative. Così da restituire la sensazione reale di ascoltare, origliando, l’universo da quattro diverse angolazioni.



https://youtu.be/5F8UcRqpec8